loader image

Le Ricette

Calamari appena pescati alle olive taggiasche e basilico

I totani¬†in insalata sono un piatto molto gustoso, abbiamo¬†elaborato per voi una ricetta semplice e veloce che esalta il gusto e l’aroma del pescato attraverso l’utilizzo di condimenti semplice e molto aromatici.¬†Potete servire questo piatto tiepido come antipasto, ma anche come un buon secondo. I piatti composti da pochi ingredienti sono molto facili da confezionare, ma al tempo stesso √® richiesta una grande attenzione nella scelta degli ingredienti giusti.¬†¬†Oleando.it¬†vi guider√† come di consueto alla scelta dei prodotti migliori.

Ingredienti (per 4 persone, servito come antipasto)

Peso Ingrediente Produttore suggerito da Oleando

  • 700¬†g¬†Calamari freschi puliti
  • 50 g di Olive Tagggiasche denocciolate La Macina Ligure Biologiche¬†
  • 75 g Olio Extra Vergine di Oliva da olive Taggiasche Frantoio Badaracco
  • 4 g Sale Grosso ¬†Cervia Parco delle Saline
  • 2¬†g Basilico Ligure (4 foglie ) Az. Agricola Paolo Calcagno

I calamari

I calamari vanno acquistati freschi, meglio se appena pescati. Alcuni dicono che i calamari risulteranno morbidi solo se prima congelati per almeno un giorno. Non crediamo a questa storia √® la qualit√† del prodotto che garantisce la realizzazione di un buon piatto, se i calamari sono freschi e correttamente conservati risulteranno, quando cotti, morbidi e profumati. I calamari freschi puoi trovarli a Milano presso la Pescheria Spadari, in via Spadari, proprio vicino al Duomo, oppure presso il banco del pesce fresco da¬†Esselunga, il preferito da¬†Oleando¬†√® quello del negozio di Via Ripamonti. Fatti pulire i calamari dal banconista. I migliori calamari sono pescati nel Nord dell’ Oceano Atlantico (zona di pesca 7).

Olio extra vergine di oliva di cultivar Taggiasca

Il gusto dell‚Äô olio deve essere fresco e che richiami le olive, il ricordo dell’aroma di carciofo, il colore chiaro ma intenso si predilige in un olio franto con metodo in continuo e che mantiene un sapore pulito e simile a quelle delle olive

L‚Äôolio scelto da Oleando √® l‚Äôolio ‚ÄúExtravergine di Oliva da olive di cultivar Taggiasca‚ÄĚ ¬†che √® in vendita su www.oleando.it

Olive di cultivar Taggiasca

Le olive di cultivar Taggiasca sono un prodotto che si coltiva e quindi si prepara soprattutto nella riviera ligure di ponente, nelle province di Savona e Imperia.¬†Ci sono essenzialmente due tipi di preparazioni: le olive in salamoia e quelle denocciolate sott’olio. Per questa ricetta, da unire ai calamari, Oleando ti consiglia di usare quelle denocciolate sott’olio, sono pi√Ļ pratiche e morbide e ti consentono di gustare il piatto con maggior piacere! Tra le migliori olive puoi acquistare quelle prodotte da “La Macina Ligure”.

Il Sale di Cervia

Il sale √® fondamentale, non deve conferire al pesto un gusto amaro o metallico, serve un sale dolce, ovviamente marino. Il grado di macinazione ideale √® il “medio”.¬†Per¬†Oleando¬†il sale migliore √® quello prodotto nel¬†‚ÄúParco della salina di Cervia‚ÄĚ.¬†www.salinadicervia.it

Il Basilico

Stacca le foglie di basilico dallo stelo. Lava le foglie con cura immergendole in acqua fredda.

Il basilico scelto da Oleando lo trovi presso¬†l‚ÄôAzienda Agricola Paolo Calcagno ‚Äď Celle Ligure ‚ÄďSV.

Preparazione

La preparazione dei calamari √® molto importante: i calamari vanno depurati dalle loro interiona, vanno abbondantemente sciacquati,  devi eliminare la pellicina marrone che a tratti li riveste, risulteranno pi√Ļ bianchi e morbidi. Immergi i calamari in acqua bollente debolmente salata, lasciali cuocere per circa 20-25 minuti a seconda della grandezza, controlla con la punta di un coltello la cottura e se pronti spegni il fuoco e lasciali raffreddare nell’acqua di cottura fino a quando anche l’acqua sar√† tiepida. Scola quindi i calamari e tagliali ad anelli dopo averli separati dai tentacoli che taglierai a met√†.

Condisci a calamari con sale e pepe e aggiungi l’Olio Extravergine di oliva cultivar Taggiasca di badaracco in vendita su¬†Oleando.it Aggiungi le olive taggiasche denocciolate di “La Macina Ligure Biologiche” e le foglie di basilico. Metti il tutto in un piatto e servi in tavola.

Abbinamento

Oleando ti consiglia di abbinare questo buonissimo piatto con del

Vermentino dei colli di Luni dop “Mortedo” di ¬†Azienda Agricola Zangani.

Acquistalo e mettilo in frigo per essere gustato ghiacciato con i tuoi calamari. Questo vino è ideale per il pesce in ogni sua preparazione !